Formazione aziendale

Che rapporto c’è tra il raggiungimento di elevati gradi di performance, il benessere, la felicità e la formazione aziendale?

Le HR delle principali aziende leader mondiali si interrogano ormai da tempo sul rapporto tra benessere e performance; dalle analisi di Six Seconds – principale network mondiale di misurazione dell’intelligenza emotiva – risulta che i fattori di successo si identificano in quattro aree di performance

  • Efficacia Personale (conseguimento di risultati)
  • Efficacia Relazionale (creazione di network, supporto)
  • Salute Generale (salute fisica e gestione dello stress)
  • Qualità di Vita (livello di soddisfazione nella vita)

All’interno di queste aree risulta evidente come autoconsapevolezza, gestione di sè, comunicazione efficace, relazioni efficaci ma anche salute (intesa come capacità di gestire lo stress oltre che benessere fisico) e soddisfazione nella vita siano indici fondamentali predittivi del raggiungimento della performance.

Il Valore dell’Intelligenza Emotiva nel business è ormai riconosciuto a livello mondiale e da decenni gli studi sulla performance si sono concentrati sulla determinazione dei fattori che predicono la riuscita negli affari e più in generale nella vita.

Sappiamo che persone con elevate conoscenze tecniche e con capacità di intelligenza analitica possono raggiungere discrete performance, ma soltanto lo sviluppo e l’utilizzo dell’intelligenza emotiva e l’allenamento delle Lifeskills permettono di raggiungere il successo e di usare efficacemente la propria Leadership.

Per ottenere risultati eccellenti è necessario creare organizzazioni vitali che lavorino con le persone a partire dalle persone: molti corsi di formazione forniscono regole, spiegano tecniche, a volte danno addirittura frasi preconfezionate da utilizzare in ogni occasione…

Ma non è semplice (ne efficace!) mettere in atto un copione. E’ importante invece partire dall’autoconsapevolezza e dal riconoscimento dei propri schemi mentali: per raggiungere un obiettivo è fondamentale sapere da dove si parte, e l’unica certezza che abbiamo è che si parte sempre dal sè e dal saper essere ancora prima che dal saper fare.

Il leader è prima di tutto una persona con il proprio vissuto di esperienze, con i propri pregi e difetti ma soprattutto con le proprie emozioni: se ci rifiutiamo di ammettere questo e di dargli valore continueremo a formare leader che conoscono la teoria ma non sanno come metterla in pratica.

Le più innovative ricerche condotte in Italia confermano i trend internazionali: non siamo di fronte all’ennesima moda manageriale ma ad una pratica che riporta la persona al centro dell’agire organizzativo perché possa guidare la performance, agire il cambiamento e raggiungere obiettivi eccellenti  in team.

Formazione VS Informazione

image - Formazione aziendale

Formazione è crescita personale e cambiamento!

Non si tratta semplicemente di essere in-formati su tecniche e strumenti di comunicazione, leadership o team building…. 

Se state cercando questo vi posso consigliare un buon libro!

La formazione, quella vera, è prima di tutto saper essere, parte dall’io, dalla consapevolezza di sè e dalla messa in gioco!

image 1 - Formazione aziendale

NE VALE LA PENA? TUTTO DIPENDE DAL RISULTATO CHE VUOI OTTENERE!

Allenando l’intelligenza emotiva e le softskills puoi:

  • diventare consapevole delle tue emozioni (riconoscerle e dar loro un nome)
  • imparare a gestirle e capire quali sono i tuoi schemi comportamentali
  • avere buone relazioni
  • comunicare efficacemente
  • essere empatico
  • utilizzare il pensiero critico e il pensiero creativo
  • trovare soluzioni innovative ai problemi
  • gestire lo stress
  • prendere buone decisioni
  • raggiungere obiettivi eccellenti automotivandoti